Contenzioso tra Italo Belga e Regione: annullato World Festival On The Beach

L’annuncio del circolo nautico Albaria: compromesso il rilascio delle autorizzazioni per l'utilizzo della spiaggia di Mondello

PALERMO. Il circolo nautico Albaria, in una nota, comunica che, a causa di un contenzioso avviato dalla Società Italo-Belga contro la Regione Siciliana, verrà compromesso il rilascio delle autorizzazioni per l'utilizzo della spiaggia di Mondello e pertanto il programma di ottobre è stato annullato, mentre quello della prossima edizione prevista a maggio 2013 è stato attualmente sospeso.     
"L'immobiliare Italo-belga - si legge nella nota - chiede al Tar Sicilia (Tribunale Amministrativo Regionale) addirittura di annullare l'autorizzazione per la manifestazione già conclusa lo scorso mese di maggio. Inoltre, ha chiesto alla Regione Siciliana un risarcimento di oltre 500 mila euro per il mancato utilizzo dei cento metri di spiaggia durante i sei giorni del Festival". Alla 27/ma edizione del World Festival On The Beach era stato comunque impedito l'utilizzo dell'area, nonostante l'intervento del Tribunale di Palermo che aveva emesso un provvedimento d'urgenza con il quale ordinava alla Mondello Immobiliare Italo Belga "di rimuovere ogni e qualsiasi struttura, vecchia e nuova, collocata sull'area al fine di permettere lo svolgimento della manifestazione". "Fatta salva la facoltà di ciascuno di volere difendere i propri diritti, reali o presunti - afferma Vincenzo Pottino, presidente dell'Albaria - crediamo che stavolta si sia davvero superato il limite. Siamo stati costretti a fare valere le nostre ragioni in tribunale ma nessun risarcimento in denaro potrà mai compensare quanto non è stato e non sarà possibile organizzare a causa degli impedimenti posti in essere dalla italo-belga. Non ci resta che resistere anche davanti al Tribunale amministrativo nell'interesse della Regione Siciliana che auspichiamo possa agire con determinazione. Se la Immobiliare Italo-Belga venisse condannata a risarcire gli enormi danni provocati, l'Albaria devolverà tutto in beneficenza".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati