Sclerosi multipla: a Palermo esperimenti con le cellule mesenchimali

PALERMO. Sconfiggere la sclerosi multipla con il trapianto di cellule staminali mesenchimali (Msc): questa è l’ultima grande promessa della medicina rigenerativa  che oggi è stata al centro del convegno "Terapie Cellulari in Neurologia: MSC e Sclerosi Multipla” organizzato dall'Azienda Ospedaliera “Ospedali Riuniti Villa Sofia - Cervello" e dalla Fondazione "Franco e Piera Cutino". L’incontro, che si è svolto oggi al Cervello alla presenza, tra gli altri, di Salvatore Di Rosa (direttore generale dell’Azienda ospedaliera); Antonio Uccelli (professore di Clinica Neurologica, Università degli Studi di Genova) e Aurelio  Maggio (direttore del dipartimento di Ematologia ed Oncologia dell’Azienda), è stato l'occasione per illustrare i recenti studi sulle potenzialità terapeutiche delle cellule staminali mesenchimali (MSC) nella ricerca sulle malattie neurologiche ed in particolare sulla Sclerosi Multipla (SM).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati