Piazza Armerina, hanno un arsenale in casa: arrestati moglie e marito

Per impedire la perquisizione l'uomo ha minacciato gli agenti, che sono stati colpiti con calci e pugni riportando contusioni varie giudicate guaribili in un periodo compreso tra i 3 e gli 8 giorni

PIAZZA ARMERINA. Una coppia di coniugi, Vincenzo Augeri, 35 anni, e Maria Concetta Cascino, 27 anni, è stata arrestata dalla polizia a Piazza Armerina, in provincia di Enna, perchè trovata in possesso di un piccolo arsenale composto da un fucile, una pistola, munizioni e armi bianche, nascosti in un divano letto nella loro abitazione di campagna. Per impedire la perquisizione il marito gli agenti sono stati minacciati e colpiti con calci e pugni riportando contusioni varie giudicate guaribili in un periodo compreso tra i 3 e gli 8 giorni. L'uomo è stato bloccato al termine di una colluttazione durata circa 10 minuti. Marito e moglie devono rispondere in concorso di ricettazione, violenza e minacce e lesioni ai danni di pubblico ufficiale. 


I poliziotti hanno sequestrato un fucile calibro 12 Beretta, una pistola a salve, 111 cartucce - tra calibro 12, 22 e a salve - tre coltelli a serramanico con una lama lunga fra gli 8 e i 10 centimetri e una impugnatura e un kit di lame lunghe tra i 17 ed i 22 centimetri. Augeri è stato rinchiuso nel carcere di Enna; la moglie è stata posta agli arresti domiciliari.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati