Giornalismo freelance in Italia, convegno a Palermo

PALERMO. L’Associazione Siciliana della Stampa, con il patrocinio ed il sostegno dell'Ordine dei giornalisti di Sicilia e dell’Ente Regionale per gli Studi Universitari (ERSU-Palermo), sta organizzando dal 28 al 30 giugno a Palermo un workshop sulle tematiche riguardanti il lavoro autonomo e la precarizzazione nel giornalismo. L'organizzazione è curata in particolare da Commissione lavoro autonomo regionale, Assostampa Palermo e Circolo della Stampa di Palermo, che hanno promosso l’iniziativa.
Le attività prevedono specifici focus di approfondimento sui fenomeni di precarizzazione del mercato del lavoro giornalistico in Italia, in particolare sul disegno di legge sull'equo compenso e le possibili iniziative legislative a carattere regionale da intraprendere nonché sui principi deontologici di solidarietà e di tutela miranti a garantire un sistema di libera informazione che hanno ispirato il testo della Carta di Firenze recentemente approvata dal Cnog.
Gli argomenti di stretto interesse del comparto del lavoro autonomo, oggetto delle attività delle commissioni nazionale e regionali del sindacato, saranno affrontati in un’ottica di condivisione e trasferimento di buone prassi e attraverso la testimonianza diretta di giornalisti freelance, collaboratori atipici e precari.
Il particolare momento di grave criticità dell’intero settore dell’informazione rende necessario un atteggiamento di forte unità e solidarietà dell’intera categoria. In quest’ottica la manifestazione si vuole rivolgere non soltanto ai freelance, ai componenti dei Cdr, ai componenti della Commissione lavoro autonomo nazionale della Fnsi o ai giornalisti comunque impegnati in attività sindacali, ma a tutti i giornalisti anche alla luce della prossima applicazione della riforma dell’Ordine professionale, e prevede di coinvolgere gli studenti universitari interessati alle discipline della comunicazione anche in particolari momenti d’incontro seminariale/dibattito che possano servire da orientamento verso il comparto dell'editoria multimediale e del giornalismo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati