Vent'anni dopo si ricorda il discorso di Borsellino a Palermo

Lunedì manifestazione alla biblioteca comunale con mostre e dibattiti. Testimonianze dirette, fotografie e documentari inediti che daranno nuovamente voce alla sua pubblica denuncia delle responsabilità di Stato e Magistratura nella lotta contro cosa nostra

PALERMO. Serata evento a Palermo per ricordare i vent'anni dell'ultimo discorso pubblico di Paolo Borsellino. L'associazione "Cittadinanza Per La Magistratura" lunedì 25 giugno promuoverà l'iniziativa "Vent'anni dopo non è solo mafia", nella stessa Biblioteca Comunale di Casa Professa, in piazza Casa Professa, a partire dalle 19.
Nel corso della serata ci saranno testimonianze dirette, una mostra fotografica e documentari inediti che daranno nuovamente voce alla sua pubblica denuncia delle responsabilità di Stato e Magistratura nella lotta contro la mafia. La manifestazione si aprirà con l'inaugurazione della mostra fotografica "57 giorni" di Elisa Brai, Agenzia Publifoto, i saluti di apertura del sindaco di Palermo, Leoluca Orlando e del Magnifico Rettore dell'Università degli Studi, Roberto Lagalla. Alle 20.30 la presentazione in anteprima nazionale del documentario "1367 - La tela strappata", con i saluti dell'autore, il giornalista della Rai Giancarlo Licata, di Giorgio Bongiovanni, Direttore di Antimafia Duemila, e dell'Europarlamentare Rita Borsellino.
Seguirà un dibattito al quale prenderanno parte il Presidente del Tribunale di Palermo, Leonardo Guarnotta, il Presidente dell'Anm di Caltanissetta, Giovanbattista Tona, i procuratori aggiunti della Dda di Palermo, Vittorio Teresi e Antonio Ingroia, e il fondatore delle Agende Rosse, Salvatore Borsellino. La serata si concluderà con la proiezione inedita dell'intero intervento tenuto da Paolo Borsellino alla Biblioteca Comunale lo stesso 25 Giugno di vent'anni fa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati