Sfiducia a Lombardo, il testo della mozione di Pd e Udc

PALERMO. Ecco il testo della mozione di sfiducia al governatore Raffaele Lombardo concordato da Pd e Udc. "La formazione del governo regionale costituito da personalità esterne ai partiti è stato condiviso da una larga maggioranza parlamentare, in particolare dai gruppi del Pd, Udc, Fli e Mpa anche per dare vita a una nuova stagione riformatrice in grado di aggredire quei nodi strutturali che ostacolano il processo di modernizzazione della nostra isola". Il documento prosegue: "Valutato il progressivo deterioramento della capacità innovativa dell'azione di governo e le difficoltà crescenti ad attuare quelle riforme approvate dal parlamento, riducendo l'azione del governo della regione a mera attività gestionale, preso atto della decisione assunta unilateralmente dal presidente della Regione di sostituire alcuni assessori con esponenti del mondo politico e parlamentare, mutando il profilo dello stesso governo da tecnico a elettorale che, non solo, contraddice l'esperienza fin qui attuata, ma appare distante dalle esigenze della Sicilia che vive un momento difficilissimo dal punto di vista economico e sociale come tra l'altro recentemente testimoniato da tutte le forze sociali e del lavoro della Sicilia". "Ai sensi di quanto previsto dall'art. 10 dello statuto - conclude la mozione - si esprime sfiducia nei confronti del presidente della Regione".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati