Pullman, pericoli sulla Palermo-Altofonte

Dopo numerose segnalazioni alla loro direzione AST e agli organi di stampa, gli autisti della linea Ast che collega Palermo con Altofonte sono sul piede di guerra.
Da moltissimi mesi il tratto che devono attraversare, precisamente la via Altofonte dal punto di incrocio con via Villagrazia al carcere di Pagliarelli, è letteralmente invasa da rami e da arbusti, che sporgendo completamente sulla sede stradale creano estremo pericolo per il transito. Le vetture per non impattare con la vegetazione sono costrette ad invadere la corsia opposta, creando disagi e pericolo con la circolazione, specie se si tratta come spesso accade di grossi camion.
Poi se a circolare è una vettura vecchia (molte delle quali sono ancora in servizio) non dotata di aria condizionata e quindi con tutti i finestrini aperti, i passeggeri si trovano dentro foglie e rami, tutto ad amplificare la situazione di pericolo.
Gli autisti hanno segnalato alla loro direzione questa situazione di pericolo che sussiste da molti mesi in questo tratto di strada che fa parte del loro percorso; la direzione a sua volta ha inoltrato agli organi competenti la richiesta di potatura e messa in sicurezza del tratto stradale, ma senza avere fino ad oggi un esito risolutivo.
Quindi la soluzione drastica consiste nel non transitare più da questo tratto ma usare direttamente lo scorrimento veloce Altofonte – Palermo, con un immenso disagio dell'utenza di Piano Maglio, Villaciambra, Malpasso, Villagrazia, che si troverebbe privata di un collegamento estremamente utile ed importante.
Giuseppe Di Fiore

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati