L’Amia: a Palermo un prodotto contro le erbacce Ma il Comune dice no: niente diserbo chimico

Le protesta a Ditelo a Rgs. Amiaessemme: “Vogliamo fare una sperimentazione partendo da Mondello”. L'assessore Barbera: basterebbe potenziare gli interventi meccanici

Sicilia, Cronaca

PALERMO. Marciapiedi impraticabili invasi da erbacce ed insetti a Palermo. La protesta a Ditelo a Rgs. E intanto l’Amia corre ai ripari. C’è un nuovo prodotto che potrebbe essere utile a ripulire dalle erbacce la città. Una soluzione che però non piace all’assessore comunale all’Ambiente Giuseppe Barbera. Aldo Serraino, direttore di Amiaessemme: “Vorremmo fare una sperimentazione, alternativa ai decespugliatori. Il prodotto già utilizzato a Roma è innocuo per gli animali e fa seccare le erbacce in pochi giorni fino a farle scomparire. Vorremmo attrezzare una squadra di tre operatori per la fase sperimentale che partirebbe da Mondello. Poi la estenderemmo al resto della città”.
Ma l’assessore comunale all’Ambiente Giuseppe Barbera è cauto. “Prima di introdurre un diserbante chimico in ambiente urbano ci penserei due volte. Basterebbe potenziare gli interventi meccanici”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati