Farmacisti, primari, ausiliari Nella sanità altri 90 posti

Nuove selezioni in Sicilia: dai 26 posti messi a concorso dalla Asp di Palermo fino ai 9 banditi dall’Asp di Ragusa. La categoria più richiesta in questa nuova ondata di selezioni è quella dei farmacisti. Il Policlinico di Messina ha pubblicato sull’ultimo numero della Gazzetta ufficiale il bando per 14 dirigenti da assumere a tempo indeterminato

PALERMO. Dai 26 posti messi a concorso dalla Asp di Palermo fino ai 9 banditi dall’Asp di Ragusa, c’è una nuova pioggia di selezioni nella sanità siciliana. Aziende sanitarie e ospedali mettono in palio un totale di 90 posti, la maggior parte a tempo indeterminato, a cui si aggiungono i due bandi per creare graduatorie di precari in varie categorie a cui attingere in caso di necessità. È il nuovo step della stagione di concorsi avviata dall’assessore alla Sanità Massimo Russo.
La categoria più richiesta in questa nuova ondata di selezioni è quella dei farmacisti. Il Policlinico di Messina ha pubblicato sull’ultimo numero della Gazzetta ufficiale il bando per 14 dirigenti farmacisti da assumere a tempo indeterminato. La Asp di Catania cerca 9 dirigenti farmacisti per coprire a tempo indeterminato altrettanti vuoti d’organico in farmaceutica territoriale (5) e ospedaliera (4): domande entro il 15 luglio. La Asp di Messina ha riaperto un vecchio bando per 4 dirigenti farmacisti da destinare alla farmaceutica territoriale: domande entro il 15 luglio. La stessa Asp dello Stretto ha bandito un nuovo concorso per due posti di dirigente farmacista per la farmaceutica ospedaliera.
La Asp di Ragusa cerca invece 10 primari: il primo, di gastroenterologia, per l’ospedale cittadino mentre per l’ospedale di Vittoria servono primari di chirurgia vascolare, ostetricia e ginecologia. Per l’ospedale Busacca di Scicli la Asp cerca un primario di medicina interna e per l’ospedale di Modica uno di cardiologia. A Comiso c’è bisogno di un primario di chirurgia generale e la stessa figura serve a Ragusa. L’ultima selezione dell’Asp ragusana è destinata all’assunzione di un primario per il servizio di igiene degli alimenti e sorveglianza. I vincitori avranno un contratto quinquennale, domande entro il 15 luglio.
La selezione dai numeri più elevati, 26 posti, l’ha bandita la Asp di Palermo, guidata da Salvatore Cirignotta. Si tratta di concorsi per titoli per la copertura di 6 posti di collaboratore professionale sanitario (categoria D) assistente sanitario, 4 posti di collaboratore professionale sanitario (categoria D) terapista occupazionale, 6 posti di collaboratore professionale sanitario (D) tecnico della riabilitazione psichiatrica, 5 posti di collaboratore tecnico professionale (D) ingegnere: in quest’ultima selezione si procederà alla formulazione di distinte graduatorie per la copertura di 2 posti presso l’Unità operativa staff direzione aziendale, 1 presso il dipartimento di prevenzione e 2 presso il dipartimento provveditorato e tecnico. Gli ultimi 5 posti sono per programmatore (categoria C). Domande entro il 15 luglio.
La Asp di Messina ha pubblicato altri tre bandi: il primo per 4 dirigenti amministrativi da assumere a tempo indeterminato, il secondo per un primario di patologia clinica (incarico quinquennale) e l’ultimo per un primario di chirurgia generale. Anche la Asp di Catania ha pubblicato due bandi per 7 posti di dirigente amministrativo e due di dirigente ingegnere. Mentre l’Ospedale Garibaldi, sempre a Catania, cerca 10 ausiliari specializzati: la selezione sarà per titoli e colloquio.
I bandi per le due graduatorie da formare per poi attingervi in caso di necessità sono del Policlinico di Palermo: la prima è destinata a dirigenti medici di cardiologia, la seconda - sempre per cardiologo - è destinata però a impighi nei reparti di seconda cardiologia con emodinamica.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati