Comunali di Palermo, Nuti: gravi anomalie nei verbali

Il candidato del Movimento 5 Stelle: "Abbiamo svolto una serie di controlli studiando le copie dei verbali visionabili presso l'ufficio elettorale e abbiamo rilevato almeno 25 verbali con voti per noi maggiori di quelli risultanti nel sito del Comune"

PALERMO. "Gravi anomalie nei verbali dei seggi elettorali visionati dagli attivisti del M5S". Lo dice Riccardo Nuti, candidato sindaco di Palermo alle scorse amministrative.
"Abbiamo svolto una serie di controlli studiando le copie dei verbali visionabili presso l'ufficio elettorale del Comune - aggiunge - e abbiamo rilevato almeno 25 verbali con voti al M5S maggiori di quelli risultanti nel sito del Comune; almeno 69 verbali con un numero di voti totali delle liste minore di quello presente nel sito (facendo così aumentare il denominatore), altri 26 verbali senza il numero totale di voti delle liste, 6 verbali richiesti tramite accesso agli atti e non ancora ricevuti".
"Infine - conclude Nuti - nel sito del Comune venivano caricati dati non sempre dalla stessa pagina del verbale. A tali fatti si aggiunga la notizia, appresa da alcune testate giornalistiche, secondo cui un impiegato comunale, per errore, sarebbe portato a casa tutto il materiale elettorale, timbri compresi. Dai verbali che hanno visionato gli attivisti del M5S, tra le tante incongruenze, risultano anche delle somme errate".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati