Domando scusi: domenica malotempo

C’è chi si farebbe dare tre punti dove so io tanto è certo che, praticamente, bruceremo come una cannila per la gran caloria che ci sarà oggi e domani. Io invece penso che forse ce la scapoliamo, com’è successo nel uichend della simana passata. Ma non ci scapoliamo invece un poco di malotempo sotto forma di cielo coperto, previsto per domenica.

A guardare le carte il vero caldo dovrebbe essere a Nord, soprattutto nelle zone interne più lontane dal mare. Là si cominceranno a sentire  le conseguenze del fatto che Scipione, l’anti ciclone africano, non solo non ha alcuna intenzione di irisinni ma è posizionato su tutta l’Italia bello comodo. Ma accussì finisce che la massa di aria bollente non si muove per alcuni giorni e  crea l’effetto delle ondate di calore che arrivano appunto quando una massa di aria calda  si ferma sopra una zona. In wuesto caso è interessato tutto il Centro-Nord. Ovviamente vale sempre il principio che le temperature nelle zone interne saranno più alte che nelle zone costiere. Vi dovete immaginare che il massimo europeo delle temperature dovrebbe essere tra il Sud della Russia e i Balcani, cioè a dire, appuntamente, in una zona continentale dove il caldo «quaglia» e la gente squaglia.

Ma, caldo a parte, mentre sabato sarà una bella giornata, domenica il tempo non sarà tanto onesto: di prima mattina un poco di nuvolo e dopo le due di doppopranzo, addirittura cielo grigio forte. Pioverà? Pare di no, ma con questo caldo e quest’umidità potrebbe scapparci qualche sbrizziata. E per il uichend vi ho salutato. Tante belle cose.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati