Usava per sé i buoni benzina: arrestato dipendente comunale a Enna

Fermato dalla squadra mobile un autista. È accusato di furto aggravato, appropriazione indebita e truffa

ENNA. Un dipendente comunale di Enna è stato arrestato dalla squadra mobile di Enna, diretta da Giovanni Cuciti, con l'accusa di furto aggravato, appropriazione indebita, truffa ai danni del Comune. L'indagato si chiama Salvatore Antonio, Spartà, 38 anni, impiegato al Comune di Enna con le mansioni di autista. L'indagine è cominciata dopo la rilevazione di un incremento dei costi del carburante nel febbraio scorso, effettuata a marzo dagli uffici comunali.
L'uomo, si sarebbe impossessato di carte carburanti assegnate ad alcune vetture dell'autoparco comunale (tra le quali quella a lui assegnata) grazie alle quali acquistava benzina per sé, per un importo di circa 7.300 euro. L'arresto è stato disposto dal Gip di Enna Luisa Bruno, sei richiesta del pm Francesco Rio.  

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati