Procura di Palermo, auto blindate guaste Mancano i soldi per ripararle

In tutto sono 36 le vetture in dotazione all'ufficio inquirente. Due non sono blindate. Undici sono ferme da tempo e inutilizzabili per motivi di sicurezza. I pm costretti ad utilizzarle a turno

PALERMO. Un terzo delle auto rotte - alcune non riparabili - la concessionaria Bmw che dovrebbe occuparsi di quelle in garanzia fallita e il ministero che tarda a mandare i soldi per pagare le officine. E’ il disastrato quadro del parco macchine della Procura di Palermo con pm sottoposti a tutela che restano a piedi e magistrati costretti a prestare le loro blindate funzionanti a colleghi meno fortunati. Una situazione allarmante dovuta principalmente alla mancanza di fondi necessari alle riparazioni.
In tutto sono 36 le macchine in dotazione all'ufficio inquirente. Due non sono blindate. Undici sono rotte da tempo. E inutilizzabili per motivi di sicurezza. Cinque sono talmente malridotte che neppure vale la pena aggiustarle: la spesa sarebbe superiore al loro valore.
Il ministero della Giustizia tarda a trasferire il denaro per le riparazioni e le macchine - spesso le officine si rifiutano di metterci le mani visto che non incassano - restano ferme. Per quelle in garanzia, tutte Bmw, accade poi che la concessionaria ha chiuso i battenti ed è necessario trovarne un'altra a cui affidare il servizio.
Intanto i pm, molti dei quali devono andare in altre province a fare udienze di competenza della direzione distrettuale antimafia, cercano di arrangiarsi. Prestandosi le blindate e approfittando delle ferie dei colleghi per usare le poche auto in funzione. "Una volta - racconta un pm da poco sotto tutela - in macchina la scorta trovò un post-it giallo lasciato da chi l'aveva guidata prima con scritto 'attenzione accelera da sola''". Per andare in aeroporto, visto che la sua auto è rotta, ha chiesto aiuto al procuratore aggiunto Ignazio De Francisci che per consentirgli di spostarsi in sicurezza, per quel giorno gli presterà la sua.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati