Premio Agorà, ecco i vincitori

La manifestazione giunta alla venticinquestima edizione. Riconoscimenti anche per la Sicilia

PALERMO. L’agenzia ADMCOM di Bologna ha conquistato il primo premio assoluto di categoria, “Agorà Oro nazionale”, della XXV edizione del Premio Agorà, per la pubblicità del prodotto “Gaming” (cliente Casinò di Campione d’Italia), e il premio speciale “Argento nazionale” per la migliore comunicazione non convenzionale. Va, invece, all’agenzia Federico Crespi & Associati di Sanremo, il primo premio assoluto di categoria fra le regioni, “Oro regionale”, per la pubblicità del prodotto “Olio Roi”, (cliente Olio Roi di Boeri Franco).
 
Per la Sicilia doppio premio speciale Agorà argento nazionale all’agenzia Sogep di Catania, cliente Industria Salumi Sant’Angelo, prodotto “Il Nero dei Nebrodi”, per la migliore comunicazione integrata, e una alla stessa agenzia per il migliore merchandising sempre per “Il Nero dei Nebrodi”. Premio speciale argento nazionale all’agenzia IM*Media di Palermo, cliente Cusumano, prodotto “Cusumano Simply Sicily”,  per il migliore sito internet. Argento regionale all’agenzia Art&Bit di Catania, cliente Università di Catania, facoltà di Agraria,prodotto “Facoltà di Agraria Spot Flashmob”, per il migliore spot tv e all’agenzia Reattiva di Catania, cliente Fitness World, prodotto “Palestra Fitness World”,  per la migliore affissione.
 
La XXV edizione della cerimonia di consegna dei premi si svolgerà a Palermo, domani pomeriggio, sabato 16 giugno, a partire dalle 19, a Villa Malfitano, sede della Fondazione Whitaker, in via Dante 167. La XXV edizione del Premio Agorà, organizzata dal Club Dirigenti Marketing, in collaborazione con Regione Sicilia e Confindustria e una serie di sponsor come Publikompass, Alessi, Damir, Roberto Abate, Olio Barbera, Zappalà, Dps Italia, Benanti, Salerno Packaging e Marketing Management, intende interpretare il complesso e difficile momento economico che investe attualmente l’Italia. I vari campi del marketing e della comunicazione, infatti, stanno elaborando e mettendo in atto apposite strategie e sistemi per fronteggiare le difficoltà derivanti dal low cost senza perdere il controllo dell’atteso sviluppo. Per questa ragione, alle 16.30, prima della consegna ufficiale dei premi è in programma la tavola rotonda su “Marketing low cost: cosa cambia nelle strategie, i media, la creatività e le ricerche di mercato”. Interverranno: Giovanna Maggioni, direttore Upa, su “Gli investimenti pubblicitari nella logica del low cost”; Salvatore Limuti, presidente Club Dirigenti Marketing, su “Le nuove strategie low cost”; Donatella Consolandi, presidente Unicom, su “Come reagiscono le agenzie pubblicitarie in un mercato low cost”; Biagio Vanacore, presidente Tp, su “La professione del pubblicitario in tempi low cost”; Umberto Ripamonti, presidente Assirm, su “Le ricerche di mercato per il marketing low cost; Eugenio Casucci, consigliere Adico, su “Il piano di marketing low cost”.
 
Il Premio Agorà, nelle sue varie sezioni, è assegnato alle agenzie di pubblicità e alle aziende clienti. Si tratta di un evento unico nel panorama italiano, che negli anni ha coinvolto oltre mille agenzie italiane ed è interamente dedicato al marketing, alla pubblicità e ai creativi, i veri protagonisti del successo delle aziende che intendono promuovere commercialmente e attraverso la pubblicità i loro prodotti. I Premi Agorà 2012 sono stati attribuiti dalla commissione composta dai rappresentanti delle seguenti associazioni ed istituzioni: Acpi, Adico, Aism, Assirm, AssoComunicazione, Cdm, Federpubblicità, Iaa, Ied, Iulm, Pubblicità Progresso, Tp, Unicom, Upa.
 
“Siamo giunti alle cosiddette nozze d’argento di un premio nazionale che da sempre è dedicato a chi si occupa di marketing e pubblicità in Italia. Sono i creativi i protagonisti assoluti – spiega Salvatore Limuti, presidente e fondatore del Club Dirigenti Marketing – ma quest’anno in tempi di crisi nera che certamente non ha risparmiato il settore pubblicitario, vogliamo anche riflettere e discutere sul marketing low cost, di come è cambiata questa professione, delle stretgie alternative, di come si sta cambiando e come si cambierà con il mondo web, con Internet e come si muovono nella comunicazione promozionale e pubblicitaria sul web le aziende nel nostro Paese. I Premi Agorà sono unici nel panorama italiano – conclude Limuti – e se negli anni siamo riusciti a coinvolgere oltre mille agenzie, significa che i premi hanno un valore ed un significato particolarmente rilevanti perché in fondo riconoscono il meglio della pubblicità italiana”.
 
 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati