Messina, pulci in tribunale: saltano le udienze

MESSINA. Per la presenza di pulci negli scantinati del Tribunale di Messina sono saltate tutte le udienze in programma oggi al Palazzo di giustizia. I giudici impegnati nei vari dibattimenti hanno chiesto al presidente del tribunale di rinviare tutti gli impegni e di adottare misure volte a debellare l'infestazione.
Tra le udienze rinviate c'é anche quella del processo a carico di Benito e Carmelo Santalco, imputati a vario titolo di concussione, peculato e appropriazione indebita. L'indagine nasce per la gestione dei fondi Easa, il patronato degli artigiani, di cui Benito Santalco é stato presidente. L'ex assessore comunale all'e-government Carmelo Santalco, indagato perché avrebbe utilizzato i fondi dei patronati per spese personali, ha scelto di patteggiare la pena mentre il padre continuerà con rito ordinario. Benito Santalco è stato indagato per le accuse di un dipendente del patronato, il quale ha raccontato agli investigatori di essere stato costretto a consegnare all'ex presidente una parte dello stipendio dal 2001 al 2006. Inoltre l'ex assessore è accusato anche di appropriazione indebita perché avrebbe utilizzato le linee telefoniche del municipio per usi personali.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati