Palermo, a luglio i nuovi consiglieri a Sala delle Lapidi

L’esame dei verbali dello scrutinio sarà completato entro il 20 giugno. I cinquanta eletti prenderanno posto solo nella prima decade del prossimo mese

PALERMO. Sala delle Lapidi, l'aula consiliare del Comune di Palermo, ospiterà i 50 nuovi inquilini eletti alle ultime elezioni amministrative del 6 e 7 maggio scorsi soltanto nella prima decade di luglio. "Non oltre il 20 giugno avremo i risultati ufficiali dei voti che in queste ore vengono conteggiate dalla commissione elettorale. Poi bisognerà convocare il nuovo consiglio dopo 10 giorni. Insomma ci vorranno circa 20 giorni per il nuovo insediamento", dice Antonio Rera, funzionario del Comune. L'esame dei verbali dello scrutinio è ancora in corso. "Rispettando questi tempi i nuovi consiglieri - prosegue - si insedieranno una settimana prima di quelli delle scorse elezioni". La prima seduta nel 2007 con i nuovi consiglieri eletti, nella tornata del 13 e 14 maggio, si svolse il 3 luglio. "Ma siamo sicuri che questo lavoro - aggiunge Rera - non farà lievitare il budget stanziato per queste consultazioni che è di 3,5 milioni. Per i presidenti e gli scrutatori dei seggi sono previsti 1,4 milioni di euro: cifra che comprende anche gli straordinari".    
L'esame delle schede è molto laboriosa soprattutto perché i candidati erano circa 1.300. In attesa del nuovo consiglio sarà quello vecchio a dovere approvare gli atti più urgenti, come il bilancio di previsione entro il 30 giugno. Se non si voterà entro quella data, il Comune non potra" spendere un euro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati