Palermo, travolta mentre passeggia col cane in via Libertà: grave una diciassettenne

I vigili urbani dell’infortunistica, che conducono le indagini, hanno sequestrato l’auto coinvolta, una Audi A5, che adesso è a disposizione del magistrato che coordina l’inchiesta. Dai primi accertamenti pare che la ragazza fosse sulle strisce, un dettaglio questo che sarà comunque approfondito

PALERMO. È stata travolta mentre attraversava la strada col suo cane. F.M., una ragazza di 17 anni, adesso è ricoverata in gravi condizioni: ha riportato traumi in varie parti del corpo, in particolare alla testa e dopo una serie di accertamenti clinici i medici si sono riservati la prognosi. L’incidente è avvenuto in via Libertà, ad angolo con via Simone Cuccia. I vigili urbani dell’infortunistica, che conducono le indagini, hanno sequestrato l’auto coinvolta, una Audi A5, che adesso è a disposizione del magistrato che coordina l’inchiesta. Dai primi accertamenti – dicono dall’infortunistica - pare che la ragazza fosse sulle strisce, un dettaglio questo che sarà comunque approfondito nel corso dell’inchiesta. Secondo una prima ricostruzione tutto è accaduto intorno alle 17.20 di lunedì. In quel momento F.M. stava attraversando la carreggiata centrale a piedi quando, poco dopo avere superato la corsia preferenziale dei mezzi pubblici, è stata investita dall’Audi condotta da un uomo di 58 anni. La ragazza, a causa dell’urto, è finita a terra battendo la testa. Qualcuno ha lanciato l’allarme, e sono scattati i soccorsi. Sul posto è arrivata un’ambulanza del 118 e immediatamente i sanitari sono entrati in azione per prestarle le prime cure. Subito dopo la ragazza è stata trasportata al pronto soccorso di Villa Sofia dove si trova attualmente ricoverata al trauma center con la prognosi riservata. In via Libertà intanto sono arrivati i vigili urbani dell’infortunistica per cercare di ricostruire la dinamica dell’incidente e attribuire eventuali responsabilità. Gli investigatori hanno ascoltato l’automobilista, nei prossimi giorni stenderanno un primo rapporto che invieranno all’autorità giudiziaria. Proprio su via Libertà, anche se più avanti rispetto al luogo dell’incidente, la giunta comunale ha approvato una delibera che prevede la rimozione dei dossi. I lavori dovrebbero cominciare in questi giorni, poi entreranno in scena i semafori a chiamata pedonale. «La rimozione dei dossi è una delle nostre priorità - aveva detto nei giorni scorsi Agata Bazzi, assessore con delega alle Manutenzioni, -. Non so se è stato un errore costruirli ma certamente con il passare del tempo sono diventati pericolosi per una cattiva manutenzione. Adesso abbiamo deciso di smontarli, puntando decisi sui semafori a chiamata». L’intervento verrà realizzato con il Cantiere municipale che ha le risorse per gli interventi di manutenzione straordinaria, quindi per il Comune sarà a costo zero.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati