Palermo, debutta l’Elisir di Donizetti

Al Massimo una delle opere più amate del repertorio ottocentesco riproposta in chiave leggera e ammiccante. Nella rilettura di Damiano Michieletto la storia ha luogo in uno stabilimento balneare

PALERMO. Una delle opere più amate del repertorio ottocentesco riproposta in chiave leggera e ammiccante. Debutta, stasera alle 20,30 al Teatro Massimo, L’elisir d’amore di Gaetano Donizetti in un’originalissima versione «estiva» del regista Damiano Michieletto. Cast vocale di stelle fra cui la palermitana Desirée Rancatore, sul podio Paolo Arrivabeni. Scene di Paolo Fantin, costumi di Silvia Aymonino e luci di Alessandro Carletti. Nella rilettura di Michieletto l’azione dell’Elisir d’amore ha luogo in uno stabilimento balneare. Nemorino è un bagnino un po’ sfigato che deve ripulire i cestini, riordinare le sdraio e gonfiare i materassini, e ha costantemente negli occhi Adina, la più desiderata della spiaggia, proprietaria di un chiosco che porta il suo nome e nel quale lavora Giannetta. Belcore invece è un marinaio sbruffone che cerca di conquistare quante più ragazze può nel minor tempo possibile. E Dulcamara, venditore da spiaggia di abbronzanti antirughe e anticellulite. Con Mario Cassi e Paolo Bordogna. Repliche fino a martedì 19.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati