Naro, condannata per favoreggiamento diventa assessore

Luisa Maniscalchi nel luglio 2008 ha patteggiato una condanna a un anno e sei mesi di reclusione, pena sospesa, per favoreggiamento nei confronti di uno dei fedelissimi dell'allora latitante mafioso Giuseppe Falsone. La designazione è stata decisa dal sindaco Giuseppe Morello

NARO. Nominata in giunta a Naro (Ag), assessore, Luisa Maniscalchi che nel luglio 2008 ha patteggiato una condanna a un anno e sei mesi di reclusione, pena sospesa, per favoreggiamento nei confronti di uno dei fedelissimi dell'allora latitante mafioso Giuseppe Falsone. La designazione è stata decisa dal sindaco Giuseppe Morello. Secondo la Procura, Maniscalchi avrebbe comunicato un'informazione riservata su indagini in corso a Giuseppe Sardino, oggi collaboratore di giustizia. Non è mai stata confermata l'esistenza della talpa che avrebbe informato la donna che, in sede d'interrogatorio, disse di essersi inventata tutto.   In giunta è oggi entrato anche un altro assessore Angelo Gallo. I due prendono posto di altri due che si erano dimessi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati