Regione, Di Guardo lascia l'Ars

Il deputato del Pd, eletto sindaco a Misterbianco alle ultime amministrative, si è dimesso dall'assemblea regionale

PALERMO. Nino Di Guardo, eletto sindaco a Misterbianco alle ultime amministrative, si è dimesso da deputato regionale del Pd. «Accogliendo le sollecitazioni di vasti settori della società civile, ho accettato di essere candidato alla carica di sindaco del comune di Misterbianco nella piena consapevolezza che - scrive Di Guardo nella lettera già protocollata all'Assemblea regionale - se eletto avrei dovuto rassegnare le dimissioni da deputato regionale, carica alla quale sono stato chiamato nelle consultazioni del 2006 e del 2008».  «Essendo stato eletto sindaco ed essendo le due cariche in compatibili - aggiunge Di Guardo - dichiaro con il presente atto
di rimuovere l'incompatibilità rassegnando le dimissioni da deputato regionale». «Lascio, in obbedienza alla legge, l'Assemblea - conclude - ma non l'impegno di affrontare i problemi dell'isola che, nella nuova condizione, vedrò e vivrò da un angolo visuale diverso, ma non per questo meno coinvolgente».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati