Motopesca sequestrati in Libia: "Cominciati gli interrogatori"

Lo dice l'armatore del Boccia II, Maurizio Giacalone, a proposito del fermo da parte delle autorità libiche avvenuto giovedi scorso con a bordo i componenti degli equipaggi: in totale 19 marinai, 12 italiani e 7 tunisini, che ora si trovano in carcere

MAZARA. «Abbiamo appena appreso che sono cominciati gli interrogatori al tribunale di Bengasi dei militari, che hanno fermato i pescherecci mazaresi. Poi seguiranno gli interrogatori dei capitani del Boccia II, del Maestrale e dell'Antonino Sirrato». Lo dice l'armatore del Boccia II, Maurizio Giacalone, a proposito del sequestro da parte delle autorità libiche dei tre pescherecci della marineria di Mazara del Vallo(Tp), avvenuto giovedi« scorso con a bordo i componenti degli equipaggi: in totale 19 marinai, 12 italiani e 7 tunisini. "Nelle prossime ore - aggiunge - avremo altre informazioni. Mi auguro che la vicenda possa risolversi al piu presto. Sul posto ci sarebbero anche le autorità del governo di transizione libico».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati