Regione, per la presidenza spunta il nome di Crisafulli

Dopo Claudio Fava e Rosario Crocetta, potrebbe esserci in ballo anche il senatore,che ha già dato la sua disponibilità, la cui candidatura potrebbe concretizzarsi se dovessero svolgersi le primarie

PALERMO. Già un duello a sinistra. Da un lato, Claudio Fava; dall'altro Rosario Crocetta. Ma in sordina c'è pure Vladimiro Crisafulli. I primi nomi dei candidati alla presidenza della Regione provengono dal centrosinistra. Una candidatura «fuori dai partiti» e nata da un appello di una decina di intellettuali è quella di Fava, che ha lanciato il suo progetto «Libera Sicilia».
Dal web nasce, invece, la disponibilità a scendere in campo di Rosario Crocetta. Due gruppi a sostegno dell'europarlamentare del Pd sono stati creati sui social network. Ma nei democratici anche il senatore Vladimiro Crisafulli ha offerto la propria candidatura. Che potrebbe concretizzarsi, in particolare, se dovessero svolgersi le primarie. Crocetta, invece, è disposto anche a una corsa in solitaria verso Palazzo d'Orleans. Il Nuovo Polo per la Sicilia, che raggruppa Mpa, Fli, Mps e Api, ha già indicato il nome di Fabio Granata, nel caso in cui non dovesse trovare un accordo con la lista autonoma dei moderati, che raggeruppa parte di Pdl e Pid.
Una formazione che potrebbe candidare Innocenzo Leontini. Sempre nel centrodestra è in campo anche il leader di Grande Sud, Gianfranco Miccichè, in attesa delle mosse del Pdl. Candidatura in solitaria alla Presidenza per il deputato messinese Cateno De Luca, che rappresenterà il movimento «Sicilia Vera».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati