Camilleri inaugura "Fosse Porto Empedocle"

PORTO EMPEDOCLE. Lo scrittore Andrea Camilleri inaugurerà domani alle 19 a Porto Empedocle, in provincia di Agrigento, le antiche «fosse» della Torre Carlo V, nelle quali, nel gennaio del 1848, durante i moti antiborbonici del gennaio del 1848, morirono 114 forzati. Lo stesso Camilleri ha ricordato quei drammatici eventi nel suo romanzo storico del 1984 «La strage dimenticata». All'inaugurazione prenderanno parte, tra gli altri, l'assessore regionale ai Beni Culturali e all'Identità Siciliana Sebastiano Missineo e il sindaco Calogero Firetto. Nelle 'fossè è stata realizzata la 'Sala cannonierà con alcuni dei cannoni ad avancarica di epoca borbonica che erano in dotazione alla torre e poi furono trafugati e portati a Perugia, dov'erano in esposizione nella Rocca Paolina, che il sindaco e lo scrittore sono riusciti a recuperare e a riconsegnare qualche anno fa alla città.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati