Palermo, lavoratori del Coinres occupano il dipartimento rifiuti

La protesta di una cinquantina di dipendenti del consorzio che gestisce la raccolta rifiuti nel palermitano arriva per la mancata retribuzione da tre mesi a questa parte

PALERMO. Una cinquantina di lavoratori del Coinres, il consorzio che gestisce la raccolta rifiuti nel palermitano, ha occupato la sede del Dipartimento regionale Rifiuti di via Catania. «Sono stanchi di attendere risposte che continuano a non arrivare - commenta Francesco Ferrara Segretario provinciale Fit Cisl Palermo - , ricordiamo che questi lavoratori attendono invano la retribuzione da più di tre mesi a causa del comportamento irresponsabile di un drappello di sindaci che, con un semplice pezzo di carta, hanno impedito che la soluzione trovata dal Dipartimento Rifiuti insieme alle organizzazioni sindacali, venisse messa in campo per superare questa fase di emergenza esplosiva, che ormai si è palesata in tutti i suoi effetti dirompenti»


Il presidente della Regione Raffaele Lombardo, ha incontrato i lavoratori del Coinres,  all'assessorato Territorio, dopo la protesta dei dipendenti. Lombardo dopo aver evidenziato le anomalie gestionali e finanziarie del consorzio, che ha entrate non sufficienti a
coprire il costo effettivo del servizio, ha annunciato che «per far fronte all'emergenza nascente dal mancato pagamento delle retribuzioni, ha dato disposizioni al dipartimento Rifiuti di
provvedere tramite l'erogazione di anticipazioni per i pagamenti ai lavoratori delle tre mensilità arretrate». 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati