Turismo, Expedia: crescono le prenotazioni per Palermo e Catania

Le previsioni per la seconda metà dell'anno parlano di un’ulteriore crescita del numero di turisti provenienti dall'estero mentre la percentuale di turisti italiani dovrebbe rimanere stabile

CATANIA. Palermo e Catania fanno registrare elevati tassi di crescita elevati per quel che riguarda le prenotazioni alberghiere on line. I dati sulle prenotazioni verso le due città siciliane sono stati presentati da Expedia, Inc., leader mondiale dei viaggi online in vista della partecipazione alle due tappe, a Palermo e Catania, il 7 e l'8 giugno, del "WHR Road Show, Revenue e Travel Online" per presentare agli albergatori quelli che sono i vantaggi di entrare a far parte di Expedia.
Nel capoluogo dell'Isola i mercati che hanno maggiormente contribuito a tale crescita sono: Russia, +119%; Giappone, +95%; e Regno Unito, +46%. Le previsioni per la seconda metà dell'anno parlano di un’ulteriore crescita a Palermo del numero di turisti provenienti dall'estero - che si manterrà a doppia cifra - mentre la percentuale di turisti italiani dovrebbe rimanere stabile.
Tasso di crescita anche a Catania dove, mentre é forse normale attendersi numeri rilevanti dalla prenotazioni provenienti da uno dei mercati emergenti per eccellenza, quello brasiliano, sono stati gli svizzeri a far registrare il tasso di crescita maggiore: Svizzera, +220%; Brasile, +83%, Regno Unito, +65%; Nord Europa, +30%.
"Lavoriamo a stretto contatto con gli alberghi siciliani e italiani - ha detto Laura Valerio, Director Market Management Italy Cities di Expedia LPS - aiutandoli a raggiungere un pubblico vasto e un sempre crescente numero di viaggiatori, dall'Italia e dal resto del mondo". "Il nostro obiettivo - ha concluso - è quello di aiutare sia gli albergatori ad avere successo, sia i viaggiatori a scoprire tutto ciò che di bello la Sicilia ha da offrire".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati