Porti, Palermo ed Augusta sbarcano in Cina

Aldo Garozzo, presidente dell'autorità portuale, ha illustrato in un incontro ad operatori e investitori cinesi le potenzialità del porto petrolifero siciliano e dei suoi piani di sviluppo in una delle più importanti fiere al mondo

PALERMO. Si è presentato oggi ai cinesi il porto di Augusta che partecipa, insieme ad Assoporti, alla fiera Transport and Logistic di Shanghai, uno degli appuntamenti più importanti al mondo nel settore. Aldo Garozzo, presidente dell'autorità portuale, ha illustrato in un incontro ad operatori e investitori cinesi le potenzialità del porto petrolifero siciliano e dei suoi piani di sviluppo. «Abbiamo in completamento - ha detto Garozzo - il porto commerciale, e la realizzazione della piattaforma logistica per bonifica. Siamo qui per cercare operatori ma anche, perchè no, investitori. Abbiamo deciso di partecipare con Assoporti a questa iniziativa perchè crediamo nel sistema porti unito, per dare mano forte al Sistema Italia. Insieme, facendo sistema, possiamo vincere la concorrenza con i porti esteri». Molto interessati i cinesi soprattutto allo sviluppo del porto e alla sua vicinanza con Suez che, rispetto ad un viaggio a Rotterdam, fa risparmiare giorni di navigazione che significano soprattutto risparmio di carburante, il costo maggiore per i trasporti in questo periodo. 


A Shanghai, nella delegazione di Assoporti che concluderà domani la fiera, è presente anche l'Autorità portuale di Palermo. «Siamo venuti in Cina - ha detto Riccardo D'Amico,
segretario generale dell'Autorità che comprende i porti di Palermo e di Termini Imerese - consapevoli di quello che significa il mercato cinese sia in termini di potenzialità per trasporto sia in termini di investimenti. Dal canto nostro stiamo investendo molto in logistica e abbiamo riscontrato un buon interesse per le nostre iniziative. Palermo e Termini offrono una sventagliata di offerte che va dal turistico, al crocieristico, al commerciale, ai container senza dimenticare la cantieristica. E la possibilità di avere un hub completo ai cinesi interessa».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati