Cronaca in classe. Addiopizzo, studenti in campo

Enlarge Dislarge
1 / 7
Noi ragazzi del VittorioEmanuele III, in lotta per il rispettodelle regole e per la vitasecondo i principi della legalità.La nostra scuola infatti fa da polo ad Addiopizzo,un’associazioneche da anni si occupa di diffonderela cultura antiracket.Abbiamo organizzato un interessantissimolaboratorio politico,dovesi parlava di cittadinanzaattiva. Abbiamo letto «Sognoall’incontrario» di Paolo Rossi eanche noi abbiamo fatto lo stesso.Abbiamo pensato alla nostrabellissima città e ci siamo esibitialla festa di Addiopizzo organizzataal Giardino Inglese. Noi giovani siamo molto cambiati,ci teniamoinfattiavivere inunmondodove le regole vengono rispettatee soprattutto dove nonesistono ingiustizie e prepotenze.Per farci notare abbiamo ancherealizzato uno striscione.Abbiamo usato un lenzuolo vecchioe bombolette spray. Liberandola nostra fantasia abbiamoespressolenostre idee.Èstatodivertente e allo stesso tempoformativo. Abbiamo trascorsomomenti importanti e profondiche sicuramente non dimenticheremomai. Nella foto Petyx con il preside Achille Scaduto e Antonella Sannasardo Salvatore Girgenti, Silvia Matranga, Stefano Profeta, Silvio Maetiello, Maria Chiara Castrogiovanni, Valerio Gelfo,Salvatore Vasta, Christian Traina e Filippo Redina.
Noi ragazzi del VittorioEmanuele III, in lotta per il rispettodelle regole e per la vitasecondo i principi della legalità.La nostra scuola infatti fa da polo ad Addiopizzo,un’associazioneche da anni si occupa di diffonderela cultura antiracket.Abbiamo organizzato un interessantissimolaboratorio politico,dovesi parlava di cittadinanzaattiva. Abbiamo letto «Sognoall’incontrario» di Paolo Rossi eanche noi abbiamo fatto lo stesso.Abbiamo pensato alla nostrabellissima città e ci siamo esibitialla festa di Addiopizzo organizzataal Giardino Inglese. Noi giovani siamo molto cambiati,ci teniamoinfattiavivere inunmondodove le regole vengono rispettatee soprattutto dove nonesistono ingiustizie e prepotenze.Per farci notare abbiamo ancherealizzato uno striscione.Abbiamo usato un lenzuolo vecchioe bombolette spray. Liberandola nostra fantasia abbiamoespressolenostre idee.Èstatodivertente e allo stesso tempoformativo. Abbiamo trascorsomomenti importanti e profondiche sicuramente non dimenticheremomai. Nella foto Petyx con il preside Achille Scaduto e Antonella Sannasardo Salvatore Girgenti, Silvia Matranga, Stefano Profeta, Silvio Maetiello, Maria Chiara Castrogiovanni, Valerio Gelfo,Salvatore Vasta, Christian Traina e Filippo Redina.