Dagli Spector ai Pond, ecco le nuove rockband

Sono
giovani e carini, ma non disoccupati. Fanno buona musica, sono
eclettici e mai scontati. Vengono da Londra e da Los Angeles, da
Birmingham e dall'Australia: gli Spector, le Haim, i Peace, i
Citizens e i Pond sono cinque indie band semi-sconosciute ma da
tenere d'occhio.
Gli Spector sono un giovanissimo quintetto londinese che fa
un ottimo british rock. Look anni Sessanta, gli Spector hanno
supportato i concerti di Florence + the Machine. In Inghilterra
è appena uscito il trascinante singolo "Celestine", ecco il video. Se vi piacciono Patti Smith e i Fleetwood Mac, sicuramente
gradirete le Haim, tre sorelle di Los Angeles, Danielle, Alana e
Este. Graziose, capello lungo e liscio, sono in ascesa grazie al
loro rhythm-and-folk pop. Vengono da Birmingham i Peace. Nata nell'autunno dello scorso anno,
è già stata la band di supporto dei Vaccines. Ci tengono ad
essere considerati il futuro della musica indie e devono il loro
successo a internet. I Citizens, curioso mix di Beach Boys
e Flaming Lips, sono Martyn, Thom, Mike, Lawrence e Tom. L'album
contiene 11 tracce prodotte da Alex Kapranos, leader dei Franz
Ferdinand, che li ha scovati nell'east-end londinese. Infine, i Pond, trio australiano che sta cavalcando il
revival psych-rock.

© Riproduzione riservata