Attenti all'aria confezionata

Non è conto ca vi voglio fare scantare ma domani, che sarà bellissimo come oggi e anche senza vento, comincia un’infilata tutta in salita dal punto di vista del cardo. Ogni giorno ce ne sarà di più di quello prima sino ad arrivare a domenica che, dicono gli scinziati, dovremmo arrivare, sintiti sintiti, a 36 gradi. Cioè prima giornata di cardo di quelli che non si possono raccontare.
Per essere onesti ci son oaltri scinziati che dicono che più di 31 non avremo. Vi prometto che domenica vi dico chi sono quelli che hanno preso una cantonata. Io non penso che arriviamo a 36 gradi però. Ma siccome il tempo riserva sempre una poco di sorprese, magari se c’è vero l’infilata di cardo, vi viene in testa di accendere l’aria confezionata. E magari voi pensate ca idda funzionia. Invece vi passerà un pomeriggio col protocomando in mano per impedire ca idda butta aria carda e quando siete già cotti di menzo lato idda scrive nella tichetta: «Girarsi per una cottura completa».
Insomma alla fine ci riuscite e siete morto soddisfatti. L’aria confezionata della cammara di letto funziona perfetta. Troppo perfetta. Come infatti vi arriva na ‘nsiringata di freddo come se dalla finestra arrivasse uno con un liccasapuni di ghiaccio e vi immischiasse una cortellata direttamente nei reni. Insomma quando la vostra signora si rappresenta perché magari avi la pazza idea che vuole fare il matrimonio e voi che ci dite? No, sangu mio, mi lonno i reni. Idda si offenne e si va curca nel divano del sallotto e voi vi assuppate tutta l’aria confezionata prima di convincervi ad andare nel cammarino e levarci la ceratina al ventilatore da tavolo piccolo che attaccate con una lazzata al lampadario e iddu cumincia «e gira gira l’elica, romba il motor, questa è la verqa vita, la vera vita dell’aviator». Buonanotte.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati