Vaticano, il "corvo" non risponde: si cercano complici

Dopo l'arresto di Paolo Gabriele, il maggiordomo di Benedetto XVI, in manette con l'accusa di furto aggravato, è caccia ad altre persone che potrebbero essere coinvolte nella fuga di documenti riservati

CITTA' DEL VATICANO. Dopo che il Vaticano ha aperto un'istruttoria formale a carico di Paolo Gabriele, il maggiordomo di Benedetto XVI arrestato con l'accusa di furto aggravato, è ora caccia ai possibili complici sulla vicenda della fuga di documenti riservati. Si indaga su tabulati telefonici e conti correnti. Per gli inquirenti resta aperto il capitolo dei possibili moventi. Il papa oggi alla messa di Pentecoste: vincere il fascino di seguire le nostre verità, ed accogliere la verità di Cristo, trasmessa dalla Chiesa. Il card.Martini: ora la Chiesa recuperi fiducia, il papa tradito come Gesù duemila anni fa, ora chiedere perdono.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati