Incidente mortale a Bonagia, la pagina di Facebook della vittima a lutto

PALERMO. La voce si sparge subito, nel quartiere di Bonagia. «Fabio ha avuto un incidente, è grave, gravissimo». Tutti si precipitano per strada, molti hanno sentito e visto l’auto ribaltare e schiantarsi. In pochi minuti via Albiri si riempie di centinaia di persone, che si rendono subito conto dell’inevitabile, assurda, dolorosa notizia: Fabio è morto, non ce l’ha fatta. Si è conclusa in una splendida ma improvvisamente triste giornata di primavera la vita di Fabio Lo Coco, 19 anni, uno studente dell’Alberghiero che al momento del terribile incidente stava andando a trovare i suoi  amici a Falsomiele. La notizia della sua morte ha letteralmente gettato nello sconforto un intero quartiere, che ora lo piange.
Attorno alla sua Peugeot 205 gli  amici  e i parenti piangono disperati. «Non è possibile, non è possibile», gridano. Fabio aveva due fratelli maggiori, il padre è un fotografo. Lo sfortunato ragazzo amava la discoteca e lo sport, in particolare modo la Juventus.
«La vittoria dello scudetto l’aveva reso veramente felice», dicono. «Non si può che parlare bene di Fabio - dice Nicola - era un amico vero e sincero, e qui c’è la testimonianza diretta di quanto affetto sapeva trasmettere». Anche su Facebook nella bacheca del giovane tantissimi messaggi per salutarlo l’ultima volta: «Ciao Fabio, piccolo angelo, ci mancherai veramente tanto, la vita questa volta è stata veramente ingiusta con te, ma ci consoliamo sapendo che adesso sarai in un posto migliore».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati