Estate lagnusa

Signori miei, il uichen sarà praticabile. Potete organizzare quello che volete. Forse vi darà fastidio la suocera o le tonsille del nutrico o le cose della moglie. Ma certo non il tempo. Domani giornata serena e di temperatura tiepida. Ci saranno un poco di nuvole solo nelle siritine. Non se la passano così bene in molte altre parti d’Italia e della Sicilia. Nella parte a Levante dell’Isola, infatti, c’è abbastanza malotempo. A Catania, Siracusa e Ragusa pioverà spesso e, anche se un poco di meno, pure nel messinese. E’ la stessa pettubbazione che porta malotempo nel nord della Sardegna e in tutta la parte della Calabria e della Puglia che si affacciano sul mare Ionio. Il fatto è che c’è una infiltrazione che porta vento freddo della Sibberia che ci annacca potentemente i cabasisi. Per fortuna questa botta di freddo se l’assuppano i cata… cioè voglio dire: laffuori.

Ma su una cosa non c’è dubbio , purtroppamente: l’estata sta faticando troppo assai. Sino ai primi di giugno difficile  pensare a temperature più alte di 25 gradi nelle ore più calde. Vuol dire ca nelle matinate ci sono 17, 18 gradi e nelle siritine difficile più doi 19, 20 che viene a dire: freddo. C’è chi dice che ci dobbiamo accontentare perché poi ci saranno i giorni ca s’iddu putissimu ci strapperemmo la pelle di sopra per la gran caloria. Insomma, come in tutte le cose, c’è un torto e una ragione.

Per un pronto accomodo godetevi questo finesettimana tiepido e magari fate un poco di turismo se potete. Ci sono posti piedi piedi che meritano una gita. Così sapete parlare di qualche cosa. No come a me che per servirvi non vado mai a nudda banna e sono ‘Gnorante ca G maiuscola. Tante belle cose.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati