Bee Gees, muore il leggendario Robin Gibb

È morto a Londra, all'età di 62 anni, Robin
Gibb. Da tempo lottava contro il cancro.
Insieme ai fratelli Maurice (1949 - 2003) e Barry forma il
leggendario trio dei Bee Gees.
Il gruppo comincia l'attività in Australia, ma diventa famoso nel
Regno Unito, soprattutto per aver «dato vita» all'era e al genere
della disco music. I Bee Gees diventano uno dei più famosi gruppi
di tutti i tempi. Il primo singolo arriva nel 1962, e si intitola
«Three kisses of love»: un successo immediato, poi ripubblicato
nel primo lp del gruppo, The Bee Gees Sing and Play 14 Barry Gibb
Songs.
Nel 1977 i Bee Gees compongono la colonna sonora per il film
«Saturday Night Fever» (La febbre del sabato sera): un successo
immediato, comprendente brani destinati a far la storia del pop,
con «Stayin' alive» (ecco il video) e «Night fever».
Alla fine degli anni '70, i Bee Gees collaborano a un film
«ispirato» alla vita dei Beatles. Il gruppo raggiunge il numero 1
nella classifica dei singoli Usa altre tre volte, compone brani
per Barbra Streisand, Diana Ross e altri. Nel 1987 tentano di
tornare alla ribalta con E.S.P., un album che ottiene buon
successo in tutto il mondo, cui segue One (1989), abbastanza
fortunato. Nel 1998 il trio pubblica il suo secondo album live,
Live - One Night Only, e nel 2001 arriva This Is Where I Came In.
Dopo la morte di Maurice nel gennaio 2003, Robin inizia una
tournèe senza il fratello in Germania, Russia e Asia.

© Riproduzione riservata