Enna, crolla muro di contenimento: sgomberate due case

ENNA. Il sostituto procuratore della Repubblica, Augusto Rio ha disposto il sequestro del cantiere di Enna in cui stanotte è avvenuto il crollo di un muro di contenimento che sosteneva lo sbancamento di una collinetta, tagliata dalle ruspe  per consentire la costruzione di alcuni palazzi. La ditta la "Salvaggio costruzioni" avrebbe asportato decine di tonnellate di terra sottraendole ad una collina all'apice della quale si trova un insediamento di ville. Due abitazioni sono state sgomberate mentre altre due sono isolate perché l'unica strada di accesso alla casa  è crollata.    
Intanto i vigili del fuoco sono a lavoro per mettere in sicurezza la grande gru che non è rimasta coinvolta nel crollo. La frana  è a ridosso di un grande condominio che pare non abbia subito danni. Sul posto la polizia e il sostituto Rio che sta seguendo personalmente le operazioni di messa in sicurezza. La strada che da Enna Bassa va a Pergusa è chiusa al transito.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati