Lo spread vola, male le Borse di tutta Europa

I listini scontano le tensioni sulla Grecia e anche sui titoli di Stato dei Paesi nel mirino della speculazione, a partire da Spagna e Italia. Il differenziale tra Btp e Bund è schizzato sopra i 450 punti

Sicilia, Economia

MILANO. Partenza in calo per tutte le Borse europee che scontano le tensioni sulla Grecia e anche sui titoli di Stato dei Paesi nel mirino della speculazione, a partire da Spagna e Italia. L'indice Stoxx 600, che fotografa l'andamento dei principali titoli quotati sui listini del Vecchio continente, perde circa un punto percentuale, con i gruppi delle materie prime e delle auto a guidare i ribassi.


Prova a contenere i ribassi Parigi ma ci riesce soprattutto Zurigo che sfrutta meglio di Londra, appesantita dai giganti minerari, la sua posizione fuori dall'area euro. A Milano forte nervosismo e sempre vendite sui bancari, che guardano al rialzo dei rendimenti dei titoli di Stato italiani,
dopo la pessima seduta di ieri: Mediolanum perde oltre il 6%, Intesa e Unicredit circa due punti percentuali.


Lo spread tra Btp e il Bund tedesco dopo essere partito intorno ai 445 punti supera quota 450 (451,6) e un rendimento prossimo al 6% (5,97%). Il differenziale con i Bonos spagnoli sfonda quota 500 punti (500,5) con un rendimento al 6,45%.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati