Sequestrati quattro tonni a Cefalù

PALERMO. Gli agenti della polizia di Stato appartenenti alla squadra nautica della questura di Palermo, ieri, nel porto di Cefalù, hanno sequestrato quattro esemplari di tonno rosso per un peso di 625 kg, che erano su un peschereccio e poi messi su un furgone. Il tonno rosso, secondo la normativa vigente non può essere pescato, trasportato e commercializzato senza il modello Bcd validato dall'autorità marittima, documento con cui viene ricostruita e garantita la tracciabilità delle diverse fasi della filiera di sfruttamento del tonno rosso, dalla cattura alla commercializzazione.  Al titolare del furgone è stata comminata una sanzione amministrativa di 4 mila euro. Il tonno rosso è stato sottoposto al controllo di edibilità dal medico veterinario, che ne ha attestato l'idoneità al consumo. Pertanto, come disposto dall'autorità giudiziaria, il tonno rosso è stato affidato ad una ditta specializzata del settore per essere venduto all'interno del mercato ittico di Porticello. Il ricavato andrà allo Stato.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati