Scienziato ucciso, uomo impiccato in Iran

TEHERAN. Un uomo, giudicato colpevole dell'assassinio dello scienziato nucleare Massoud Ali Mohammadi, ucciso nel gennaio 2010, è stato impiccato oggi in Iran. "Majid Jamali Fashi, spia del Mossad (il servizio segreto israeliano) e responsabile dell'assassinio del nostro scienziato Massoud Ali Mohammadi, è stato impiccato nella prigione di Evin, a Teheran", afferma l'agenzia Irna. Fashi è stato giudicato responsabile dell'attentato costato la vita a Mohammadi, e condannato a morte nell'agosto 2011. Secondo l'accusa, ha agito "per conto del Mossad", che gli ha versato per l'omicidio 120.000 dollari.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati