Morto in ospedale dopo l’intervento Procura: 21 indagati, ma atto dovuto

L'inchiesta avviata dopo la denuncia della vedova. Il decesso del paziente di 54 anni è avvenuto lo scorso 7 maggio all’ospedale Maggiore. Si attende l’autopsia

MODICA. Ventuno persone, tra medici e infermieri di tre diversi reparti dell'ospedale Maggiore, sono indagate nell'ambito di un fascicolo aperto dalla Procura di Modica sulla morte di un paziente ricoverato nel nosocomio. L'inchiesta, avviata dopo la denuncia della vedova, tratta il decesso, avvenuto lo scorso 7 maggio, di un paziente di 54 anni, N. D. R., dopo un intervento chirurgico al quale era stato sottoposto. L'iscrizione degli indagati, spiegano dalla Procura, é un atto dovuto per svolgere l'autopsia, che legalmente è un atto irripetibile. Le indagini sono eseguite da militari dei carabinieri del nucleo di polizia giudiziaria della Procura di Modica e coordinate dal sostituto Gaetano Scollo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati