I lavori in autostrada nelle stagioni calde

Puntuali come il thè delle cinque a Londra, precisi come un treno svizzero, tempisticamente perfetti, eccoli arrivare.
Sono quei lavori autostradali che per misteri cosmici, attaccano a maggio, giusto quando la bella stagione inizia e magari ti viene in mente di fuggire per mezza giornata dalla città.
Quando cioè, il palermitano medio, va ad aprire la casetta a mare, fa la scampagnata da amici, o soltanto va a farsi un giretto.
Ieri la coda alle 18.30, iniziava da Altavilla Milicia, a segnalarla due addetti ANAS con le loro banderuole arancioni, per il resto nessuno.
Né polizia, né vigili, né carabinieri, insomma, nessuno. Ma questo ci sta. Commentavamo con il vicino di fila (con tre bimbetti esausti messi dietro) quale motivo c’è a non iniziare i lavori, che ne so, a marzo, quando magari il “rientro” in città è meno trafficato; mistero. Una volti giunti sul luogo dei lavori (dopo un’ora e mezza) si nota un cantiere minuscolo!
Antonio Passafiume

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati