Le elezioni portano rifiuti

Strade di Palermo invase da volontani durante la campagna elettorale. Il commento: “I partiti provvedano a ripulire la città e diano così il buon esempio”

Le elezioni portano solo munnizza. Rientrando a Palermo, ho notato che le strade erano invase di volantini dei candidati alle elezioni, soprattutto di consiglieri comunali. Uno schifo, ci vorrà molto tempo per poterli raccogliere tutti.
Questa è l'ennesima dimostrazione che la società di oggi è disinteressata al decoro della città, a cominciare dai candidati a sindaco fino a quelli al consiglio comunale.
Quando durante la campagna elettorale i candidati tutti promettono di attivarsi per riqualificare la città e di farla tornare pulita, a cosa si riferiscono se loro stessi fanno munnizza per accaparrare voti? Che bisogno c'è gli ultimi giorni di lanciare volantini per strada? La politica è sempre la stessa, tanto qualcuno pulisce.
Io invito le forze dell'ordine a prendere un volantino di ogni candidato trovato per terra e di fargli pervenire una multa salata o di addebitare il costo per la pulizia della città.
Bisogna sensibilizzare il cittadino, obbligarlo a tenere pulite le strade, bisogna punire chi non rispetta le regole per una convivenza civile, insomma quando assisteremmo ad una reazione delle forze dell'ordine contro questo scempio?
Visto che i partiti sono sovvenzionati dallo Stato, quindi con denaro pubblico, perchè da domani non provvedono a fare ripulire la città dai loro volantini? Che diano per primi il buon esempio armandosi di scopa e paletta.
Saluti da un cittadino indignato!
Vincenzo Pianelli, Palermo

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati