Minacce a Lumia e al direttore della Dia

La lettera al senatore è stata recapitata il 3 maggio scorso, nell'abitazione del parlamentare, ed era priva di timbro postale. Un'altra missiva è stata recapitata, con le stesse modalità, nella sua segreteria ed è stata consegnata agli inquirenti ancora chiusa

PALERMO. «Onorevole Lumia al porto ai esagerato presto ti amazziamo». È questo il contenuto di una lettera di minacce inviata al senatore Giuseppe Lumia (Pd). La lettera è stata recapitata il 3 maggio scorso, nell'abitazione del parlamentare, ed era priva di timbro postale. Un'altra missiva è stata recapitata, con le stesse modalità, nella sua segreteria ed è stata consegnata agli inquirenti ancora chiusa.


Lumia in passato ha denunciato le collusioni e le infiltrazioni mafiose nel porto di Palermo. Nei primi di maggio del 2011, in seguito al mancato rilascio della certificazione antimafia alle società che gestiscono i servizi portuali, l'ex presidente della Commissione antimafia aveva sostenuto
l'attività della Prefettura e incoraggiato l'opera di risanamento avviata all'interno del porto.


Posizioni ribadite in occasione del provvedimento della magistratura che ha sottoposto a sequestro e ad amministrazione giudiziaria le società, a partire dal marzo di quest'anno. Minacce sono state ricevute in questi giorni anche dal direttore della Dia di Palermo, il colonnello Giuseppe D'Agata, che ha eseguito le indagini e il sequestro delle quote delle società.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati