Canicattì, sequestrati 100 chili di alimenti a rischio brucellosi

CANICATTI'. Latticini e salumi per poco meno di un quintale, pronti per la vendita nel mercatino di 'Campagna Amicà della Coldiretti di Canicattì, in provincia di Agrigento, sono stati sequestrati stamane dal personale del locale Servizio Veterinario ed Igiene Alimentare dell'Asp perchè senza etichettatura. La merce, della quale era impossibile tracciare provenienza e pastorizzazione, sarà
distrutta. I controlli sanitari, con la collaborazione del Nas di Palermo di carabinieri e vigili urbani, sono stati intensificati in provincia dopo un incremento dei casi di brucellosi. L'acquisto di prodotti privi di etichettatura espone i consumatori a rischi sanitari. In caso di latticini a quello della brucellosi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati