9 maggio 1943, bombardamenti americani su Palermo

Il pomeriggio del 9 maggio del 1943 fu sferrata su Palermo la più estesa incursione aerea avvenuta in città durante la Seconda guerra mondiale.
Alcuni complessi monumentali subirono gravi danni: la Basilica della Real Magione (piazza Magione); Palazzo Bonagia (in via Alloro), la Chiesa di S. Antonio Abate (in via Roma), la Chiesa di S. Nicolò da Tolentino (in via Maqueda), Casa Professa, l’Università (in via Maqueda), la Chiesa di S. Giuseppe dei Teatini (ai Quattro Canti), la Basilica di S. Francesco d’Assisi; la Chiesa della Catena.
Inoltre fucolpita per la terza volta, dopo i danneggiamenti subiti nelle incursioni del 5 e del 17 aprile, la Biblioteca Nazionale.
Ecco le immagini di un cinegiornale dell’epoca.

© Riproduzione riservata