Falsi incidenti, chieste tre condanne

PALERMO. Il pm Paolo Guido ha chiesto la condanna complessivamente a 22 anni e sei mesi di due medici e un metronotte accusati di una maxitruffa alle assicurazioni; per gli altri 23 imputati la procura ha sollecitato il non doversi procedere per la prescrizione dei reati contestati.  La pena più alta (8 anni) è stata chiesta per il medico Mario Airò Farulla, rispettivamente 7 anni e 7 anni e 6 mesi sono stati chiesti per Edoardo Castagnetti, metronotte, e Maddalena Pusateri, medico al pronto soccorso del Civico di Palermo. Secondo gli inquirenti avrebbero fatto parte di una banda che simulava incidenti stradali per fare ottenere agli automobilisti i risarcimenti dalle compagnie assicurative.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati