"Violenza sessuale in spiaggia": fermato minorenne ad Agrigento

Il diciassettenne, che è stato portato al carcere di Palermo, avrebbe offerto un passaggio alla sua conoscente sul suo ciclomotore. Invece di portarla nel luogo concordato l'ha però portata sull'arenile. La sedicenne, dopo essere stata riaccompagnata, ha chiamato un'amica per raccontarle cosa era accaduto

AGRIGENTO. Un diciassettenne di Agrigento è stato fermato dalla polizia con l'accusa di violenza sessuale nei confronti di una sedicenne sua conoscente.  Gli abusi si sarebbero consumati sulla spiaggia di contrada Maddalusa, ad Agrigento. Il minore, che è stato portato al carcere di Palermo avrebbe offerto un passaggio alla sua conoscente sul suo ciclomotore. Invece di portarla nel luogo concordato l'ha però portata sull'arenile. La sedicenne, dopo essere stata riaccompagnata nel centro urbano di Agrigento dallo stesso minore, ha chiamato un'amica per raccontarle cosa era accaduto e quest'ultima ha avvisato gli zii della vittima. Portata in ospedale, i medici hanno constatato la violenza carnale. A chiamare la polizia è stato il padre della giovane. Poco dopo, i poliziotti hanno rintracciato il minore e lo hanno fermato.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati