Trapani, Ato rifiuti non ha i soldi per il gasolio dei mezzi: stop a raccolta

Il liquidatore della Belice Ambiente S.p.A., Nicola Lisma, stamani ha inviato una nota agli undici sindaci dei Comuni Soci per comunicare il provvedimento. Emergenza a Petrosino, Mazara del Vallo, Castelvetrano, Campobello di Mazara, Santa Ninfa, Partanna, Poggioreale, Salaparuta, Gibellina, Vita e Salemi

TRAPANI. Il liquidatore della Belice Ambiente S.p.A., Nicola Lisma, stamani ha inviato una nota agli undici sindaci dei Comuni Soci dell'Ato Tp2 per comunicare che da domani mattina non potrà più garantire il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti a causa della sospensione dell'erogazione di carburante da parte dei rifornimenti per il mancato pagamento delle fatture.


«Pur comprendendo le difficoltà finanziarie in cui versano i Comuni - dichiara il Liquidatore - non si possono non erogare le somme necessarie alla società per la raccolta dei rifiuti solidi-urbani». I Comuni sono debitori verso Belice Ambiente per 26 milioni di euro. I Comuni che fanno parte dell'Ato Tp2 sono: Petrosino, Mazara del Vallo, Castelvetrano, Campobello di Mazara, Santa Ninfa, Partanna, Poggioreale, Salaparuta, Gibellina, Vita e Salemi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati