Rossi: "Chiedo scusa, ma quanto falso moralismo"

L'ex tecnico di Palermo e Fiorentina dopo la rissa in panchina con Adem Liajic, che ha portato al suo esonero dai viola: "Ho sbagliato, ma in questa vicenda ci sono stati troppi moralisti. Chiedo rispetto per la mia persona, per il mio lavoro e per la mia famiglia"

FIRENZE. «Ringrazio la famiglia Della Valle che mi ha dato la possibilità di vivere questa avventura. Chiedo scusa alla città, ai giocatori, alla società e all'Aic. Ma quanti perbenisti e falsi moralisti ho visto in questa vicenda». Così Delio Rossi ha aperto la conferenza stampa dopo la rissa con Adem Liajic, che ha portato al suo esonero.«Chiedo rispetto per la mia persona, il mio lavoro, la squadra che alleno e la mia famiglia. Io ho sbagliato e mi scuso con la città di Firenze. Ho pagato e pagherò. Ma su queste cose non transigo»

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati