Casini: "A Palermo alleanza anomala ma stimo molto Alfano"

Il leader dell'Udc nel capoluogo siciliano in sostegno del candidato a sindaco Massimo Costa: "Questa sono scelte locali, ma non mi dispiace convergere con Angelino, una persona per bene". E su Cuffaro: "Lo vado a trovare spesso"

PALERMO. Il leader dell'Udc Pier Ferdinando Casini ha definito «anomala» l'alleanza col Pdl a Palermo, che insieme a Grande Sud sostengono Massimo Costa. «Queste sono scelte locali - ha detto - Non è che però mi dispiaccia convergere con Alfano, persona per bene e che stimo»


"Vado a trovare Cuffaro in carcere regolarmente, non me ne vergogno. È un mio dovere morale", ha detto poi Casini,  parlando dell'ex presidente della Regione siciliana in carcere con sentenza definitiva per aver favorito mafiosi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati