Assenteismo, capo ufficio tecnico arrestato a Castiglione di Sicilia

In manette Pietro Scavo, 60 anni, sorpreso dai militari della guardia di finanza fuori dal posto di lavoro durante l'orario d'ufficio. È accusato di truffa aggravata ai danni dello Stato e falso ideologico

CATANIA. Il capo ufficio tecnico del Comune di Castiglione di Sicilia (Catania), l'ingegnere Pietro Scavo, 60 anni, è stato arrestato da militari della Tenenza di Bronte della Guardia di finanza perchè sorpreso fuori dal posto di lavoro durante l'orario d'ufficio. È accusato di truffa aggravata ai danni dello Stato e falso ideologico. L'operazione è stata denominata «Casa dolce casa».


I militari, che l'hanno seguito e filmato per diverso tempo, hanno accertato che l'uomo, dopo aver timbrato il tesserino tornava tranquillamente a casa o andava in giro per i paesi etnei, per poi tornare a timbrare di nuovo a conclusione dell'orario lavorativo. Scavo è stato fermato nella sua abitazione di Mascali nonostante avesse timbrato il tesserino segnatempo e risultasse in servizio

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati