Ragusa, arrestato un romeno per violenza sessuale su dieci ragazze

George Mustafà, 25 anni, fermato nel suo Paese. Il presunto molestatore seriale bloccava le donne alle spalle e palpeggiandole nelle parti intime

RAGUSA. La polizia rumena, in collaborazione con il personale della squadra mobile di Ragusa, ha arrestato un cittadino rumeno latitante accusato di essere un molestatore seriale. Si tratta di George Mustafà, 25 anni, colpito da un'ordinanza di custodia cautelare in carcere per i reati di violenza sessuale, atti osceni e lesioni personali aggravate ai danni di dieci giovani donne, alcune delle quali minorenni. Il provvedimento, emesso dal Gip del Tribunale di Ragusa Claudio Maggioni su richiesta del Pm Monica Monego, è il risultato delle indagini condotte dalla squadra mobile che ha identificato il presunto molestatore seriale dopo un esame delle denunce presentate dalle vittime. L'aggressore agiva infatti sempre con la stessa "tecnica", bloccando le donne alle spalle e palpeggiandole nelle parti intime. Mustafà, dopo le formalità di rito, è stato trasferito presso il carcere di Bucarest in attesa della definizione delle procedure per la sua estradizione in Italia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati